Doratura

La decorazione con lamine d’oro  ha origini antichissime e risale ai tempi delle civiltà antiche, greche e egizie. Si credeva che stendendo una lamina d’oro su alcuni oggetti, come le maschere mortuarie, questi potessero diventare eterni e accompagnare la memoria del defunto.

Durante il Cristianesimo il gusto per la doratura incontra altri campi applicativi come la decorazione di stoffe, pitture e icone e si utilizzava solo oro zecchino, nel rispetto dei temi trattati.

Le tecniche antiche utilizzavano tecniche di doratura a foglia, o a mercurio per i metalli e a tempera per le stoffe e le pitture.

Con l’arrivo del medioevo nasce l’esigenza di provare tecniche di falsificazione dell’oro zecchino e con il passare del tempo le tecniche più diffuse divennero quella delle tecnica a missione e a guazzo.

Troverete dei link sulla doratura, nella sezione Articoli

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: